GLI AMBITI DI ATTIVITA’

L’attivita’ svolta riguarda in generale la Progettazione e Direzione Lavori di impianti termici, di condizionamento, prevenzione incendi, strutture in cemento armato, per opere pubbliche e private, consulenze e perizie nei seguenti settori:

  • edilizia ;
  • edilizia per l’industria, il commercio ed il terziario;
  • edilizia sportiva, turistico ricettiva ed alberghiera;
  • edilizia sociale e scolastica;
  • edifici ed attrezzature collettive.

In modo più specifico la nostra attività consiste principalmente nella progettazione di impianti di riscaldamento e condizionamento in ambito civile e industriale; forniamo consulenza all'attività di progettazione di colleghi Architetti, Ingegneri e Geometri, in ambito energetico; produciamo relazioni e Certificazioni Energetiche degli edifici; redigiamo progetti di prevenzione incendi per attività soggette al DM 16/02/1982; La progettazione in ambito energetico, il ramo principale dello studio, si traduce nello studio dell'interazione tra le varie componenti energetiche dell’edilizia, nell’analisi e nella comparazione in termini energetici delle caratteristiche fisiche delle strutture che compongono l’organismo edilizio:

  • componenti opachi
  • componenti trasparenti (insieme di vetro e telaio)
  • solai
  • sistemi di emissione
  • sistemi di distribuzione
  • sistemi di produzione del calore e del freddo (dalle pompe di calore alle caldaie tradizionali ai sistemi solari e ai chiller per condizionamento)
Progettare significa simulare e prevedere la performance energetica sia durante la stagione invernale che in quella estiva, nel considerare il loro peso economico e la loro "incidenza"  allo scopo di ottenere una prefissata classe energetica di consumo. Una parte importante dell’attività di progettazione dello studio è riservata alla prevenzione incendi. I progetti redatti in questo ambito si riferiscono alle attività elencate nel D.M. 16/02/1982 che per poter essere esercitate richiedono l’ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi da parte dei Comandi VV.F. provinciali.